Vivere senza sesso: è possibile?

un coppia durante un rapporto sessualePer alcuni si tratta di una scelta; per altri una dolorosa realtà. Ma che cosa c’è dietro l’astinenza sessuale?

Contate i giorni, i mesi gli anni senza di esso? Per alcuni non fare sesso per molto tempo è motivo di orgoglio, e ne parlano. Altri invece si vergognano e preferiscono tacere o fingere.

Nonostante gli esperti sostengano che fare sesso fa bene alla salute, molti vivono nell’astinenza. Vediamo quali sono i motivi che portano alcune persona a rinunciare a baci, carezze, e piacevoli notti di sesso.

Motivi religiosi – In questo ambito annoveriamo varie ragioni. Per esempio le suore ed i sacerdoti fanno voto di castità in quanto consacrano il proprio corpo a Gesù. Molti credenti, soprattutto i più giovani vogliono arrivare vergini al matrimonio. Altri ancora, molto praticanti, praticano l’astinenza durante determinati periodi dell’anno.

Età – l’età avanzata, la vecchiaia, problemi fisici possono essere la causa dell’astinenza per persone più avanti con gli anni. Sono molte le cause afferenti ciò, che portano le persone a non avere più rapporti sessuali.

Problemi di salute – i primi mesi di gravidanza, dopo il parto, alcuni trattamenti medici specifici possono determinare l’astinenza. Anche per gli uomini che sono sotto trattamento per problemi di erezione si consiglia di non fare sesso durante questi periodi perché porterebbe ansia maggiore, con il rischio di compromettere la terapia.

Paure e tabù – l’educazione ricevuta, esperienze del passato negative, paura a mostrare il proprio corpo nudo, insicurezza fisica, ansia sono tutti fattori che possono portare le persone a rinunciare ai paceri della carne per certi periodi. In questi casi però dietro la scelta si nascondono problemi che possono essere risolti con un’adeguata terapia o con l’aiuto di un partner comprensivo.

A differenza dell’astinenza, per scelta, l’ asessualità invece è diversa e si riferisce alla mancanza o diminuzione di attrazione sessuale e la ricerca di altri modi per mantenere viva la relazione di coppia. Le persone asessuate non provano alcuna emozione, cioè né desiderio sessuale né paura a farlo, ma semplicemente accettano il calo del desiderio come una cosa normale, un’altra forma di vivere la sessualità. Per alcuni l’ asessualità comincia non appena inizia una relazione, come se l’incontro con un partner stabile facesse perdere il bello del sesso, cioè andare a letto con persone diverse. Altri invece sperimentano un’iniziale vita sessuale attiva e poi dopo un calo.

Non vogliamo addentrarci nel merito delle ragioni che possono portare una persona a decidere di non fare sesso, però vi diciamo che anche in questo caso è bene che, soprattutto se siete in coppia, ne parliate. Infatti a volte capita che il partner faccia la scelta per entrambi, con la conseguenza che l’altro si sente a disagio, non sa che fare oppure deve cercare piacere altrove. Ecco in questo caso vi consigliamo vivamente di esporre i vostri dubbi al partner, di fargli capire che anche voi avete voce in capitolo. Il sesso non deve essere visto e non è un qualcosa di sporco ma è una delle basi su cui si poggia una relazione di coppia.

Advertisements

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...